Cino/Que Tal

Que Tal

Ho lavorato su...

1. Brava gente ascolta ora

Disponibile su

About

Il nuovo singolo “Brava gente” esce il 18 giugno ma Virginio lo ha appena cantato live sul palco di Casa Azzurri a Roma e Radio Italia solomusicaitaliana lo ha trasmesso in anteprima esclusiva oggi: “La canzone racconta un’Italia pronta a ripartire e a essere inclusiva. La Nazionale sta giocando alla grande: Insigne facce sognà!”, ha detto l’artista nell’intervista di Mauro Marino e Manola Moslehi. Radio Italia solomusicaitaliana è Media partner ufficiale della Nazionale e di Casa Azzurri.

“In potenza, noi italiani siamo tutti brava gente. Solo che non tutti vogliono ancora a capirlo” dichiara Virginio che firma questa canzone insieme a Cino, noto per aver prodotto alcune tra le ultime hit di Marracash, Ramazzotti, Shade e Alessandra Amoroso, e a Daniele Coro, produttore artistico del brano e già autore per Max Gazzè, Luca Carboni, Alessandra Amoroso, Laura Pausini e Marco Masini. Il titolo richiama proprio “Italiani, brava gente”, il film del 1964 di Giuseppe De Santis del quale Virginio è concittadino: sono entrambi di Fondi (Latina).

Artista: Virginio
Label: MP Film
Data di uscita: 21-6-2021
Genere: Urban Pop
Ho collaborato con: Virginio

Lyrics

Brava gente

Notte nera di vernice
Finalmente un attimo per stare in pace
Oggi Roma mi si addice
Balli come se fossi in un film di Fellini
E a me questo mi piace
Me ne frego degli occhi degli altri
E ho giurato che non avrei fatto tardi
Ma non riesco più a smettere di guardarti
Ballo lentamente accanto a te
E mi guardano come se fosse sbagliato starti vicino
Ma il mio cuore non è clandestino
È soltanto sé stesso
E per amare qualcuno non chiederò il permesso
Non mi pento di niente
Siamo tutti italiani brava gente
Brava gente
Italiani brava gente
Brava gente
Non ci avevo fatto caso
Un Martini bianco tutto d'un fiato
E mi chiedo dove ho sbagliato
Ma continuo a ballare schivando gli sguardi che sembra un assedio
Che non posso guardarti in quel modo
Che anche se sono uguale sono diverso
E non posso pretendere che mi guardi attraverso
Ballo lentamente accanto a te
E mi guardano come se fosse sbagliato starti vicino
Ma il mio cuore non è clandestino
È soltanto sé stesso
Per amare qualcuno non chiederò il permesso
Non mi pento di niente
Siamo tutti italiani brava gente
Brava gente
Italiani brava gente
Brava gente
Ballo sopra questo asfalto
Sotto un cielo arancio e muri di cobalto
Ballo senza guardarmi intorno
Fino a quando fa giorno
Fino a quando fa giorno
Con questo cuore che resta italiano
Anche quando è spezzato
E che tiene incastrato il presente col passato
E questa notte si sente
Siamo tutti italiani brava gente
Italiani brava gente
Brava gente